Una poetessa e due musiciste animeranno la domenica di Metamorphosis

di Redazione

 Mariangela Gualtieri

Condividi su:

All’Orto Botanico di Palermo, Metamorphosis Festival propone una domenica ad alto potere emozionale, con due appuntamenti, alle ore 19.00 e alle 21.30, inseriti in un calendario ricco di eventi tra musica, teatro, danza e mostre.

Domani (domenica 30 giugno) alle ore 19.00 si postrà assistere a “Naturale sconosciuto”, un rito sonoro di e con Mariangela Gualtieri, con la guida di Cesare Ronconi, con il quale Gualtieri ha fondato il Teatro Valdoca.

La poetessa e scrittrice italiana ha spiegato: “Il mio ventennale abitare in campagna, attorniata da un bosco, ha fatto sì che natura mi mettesse le mani dentro il respiro e nel cuore, che cambiasse i miei pensieri, che in qualche inspiegabile modo mi portasse a scrivere tante poesie, forse nel tentativo sbalordito di avvicinarmi a questo Naturale sconosciuto, a questo tutto nato, tutto vivente e brulicante. A questa potente fonte per me di gioia quotidiana e anche di spavento, a volte, col suo buio popolato, con la sua violenza che schianta, col suo eros traboccante. Ogni parola di questo mio rito sonoro posso pensarla come dettata da qualcosa che credevo di conoscere e che invece rinnova in me e attorno a me.

Biglietti: intero euro 12.00 | prevendita euro 2.00

Seguirà, alle ore 21.30 “Resurrection”, con Giolì & Assia

Un duo electro/indie siciliano che, attraverso la musica, è riuscito a conquistare le capitali del mondo. DJ e proprietarie di etichette, Giolì & Assia hanno il controllo completo del loro mondo creativo. Hanno scritto, suonato, prodotto, cantato e registrato il loro nuovo album – così come i primi singoli di successo “Stay Closer”, “Endless” e “Blame On Me” su etichette come Spinnin Records completamente da sole. Una simile affermazione è importante per queste due artiste, insieme nella musica e nella vita, in un settore che è ancora troppo dominato dagli uomini. I temi lirici del loro album riflettono questo e rappresentano gli alti e bassi della loro vita personale, le sfide dell’industria musicale e persino la tragica storia d’amore dei personaggi della mitologia greca.

Tutto è reso dal vivo dal duo, da un lato le abilità esecutive da tempo perfezionate di Giolì su una vasta gamma di strumenti (pianoforte, violoncello, batteria, chitarra o il caratteristico handpan), dall’altro le squisite voci di Assia, spesso straordinariamente celestiali e inevitabilmente emozionali.

Biglietti: intero euro 15.00 | prevendita euro 2.00

Info e biglietti:
https://www.coopculture.it/it/prodotti/metamorphosis-festival-iii-edizione/

 

Condividi su: