“D come Dannate Ingenue”, sul palco Carmen Consoli, Marina Rei, Noemi, Casadilego

di Redazione

Condividi:
Print Friendly, PDF & Email

 

“D come Dannate Ingenue” è il titolo di una serata speciale, che si volgerà lunedì 2 ottobre, alle 21.00, in piazza Largo dell’Autonomia comunale a Priolo Gargallo (SR), un concerto, ad ingresso libero, che vedrà sul palco alcune artiste che si esibiranno con piano e voce o chitarra e voce.

Carmen Consoli ritorna in duo con Marina Rei alla batteria, parafrasando il suo storico brano Besame Giuda. Il canto febbrile di Carmen e le bacchette irrequiete di Marina porteranno sul palco un set molto energico all’interno di una serata tutta al femminile. 

Donne protagoniste dì un concerto per le donne, musiciste, interpreti e compositrici impegnate a tradurre bellezza in musica e trasmettere pura energia. Una festa in musica dedicata alle donne, un viaggio nell’ intenso e coraggioso universo femminile.

Sul palco Donne con la D maiuscola, incroci di anime, la serata ospiterà sul palco anche Noemi, anima soul, Casadilego (vincitrice della 14^ edizione di X Factor) e in apertura: Alice Giuliano (giovane cantante e cantautrice siciliana) e Chiara Bruno “Pridea” raffinata ed elegante giovane cantautrice palermitana finalista al festival di Castrocaro 2023.

“D come Dannate Ingenue” è un progetto speciale con la partecipazione delle artiste che decidono di esprimersi in modo autentico esibendosi piano e voce o chitarra e voce.

L’evento è organizzato dal Comune di Priolo Gargallo, voluto dal sindaco On. Dott. Pippo Gianni e dall’assessore allo spettacolo Stefano Castrogiovanni in occasione della Festa dell’Angelo Custode. 

In questo particolare momento storico – commentano il sindaco Gianni e l’ass. Castrogiovanni – accogliamo con emozione e piacere il progetto “D come Dannate ingenue” anche per esprimere vicinanza a tutte le famiglie, ai figli delle vittime di femminicidio, che così come si legge dalla cronaca aumentano di giorno in giorno. Con l’occasione della festa del Santo patrono, che da sempre vede coinvolti artisti di grande spessore, con  “D come Dannate Ingenue” si vuole dare l’avvio ad una campagna di comunicazione e sensibilizzazione dell’opinione pubblica  contro la violenza di genere.