Toni Servillo apre le Orestiadi di Gibellina

Il popolare attore in scena con un sentito omaggio alla cultura partenopea

di Eva Lipari

Condividi:
Print Friendly
Toni-Servillo---x-web

 

La trentacinquesima edizione del Festival delle Orestiadi di Gibellina si apre stasera alle 21,15 con Toni Servillo, che ci accompagna in un viaggio verso Napoli. “Toni Servillo legge Napoli”, è un’odissea verso questa terra dai mille volti e dalle mille contraddizioni nella quale da sempre convivono forza vitale, brutale bellezza e disperazione.

Sono le parole dei più importanti poeti napoletani che riescono a restituire alla città la sua più profonda identità: da Salvatore Di Giacomo a Ferdinando Russo, da Raffaele Viviani a Eduardo De Filippo e Antonio De Curtis, fino alla voce contemporanea di Enzo Moscato, Mimmo Borrelli, Maurizio De Giovanni e Giuseppe Montesano.
Ne emerge una fuga dagli stereotipi obsoleti della napoletanità e allo stesso tempo, un bisogno di far rivivere una profonda tradizione di cui non si può fare a meno.

Per info e prevendite: www.fondazioneorestiadi.it, facebook/orestiadi

Commenta l'articolo