Al Calamare l’aperitivo è femmina

In consolle, dal vivo, in esposizione, ogni settimana il martedì l'aperitivo con un tocco femminile

di Valeria Lo Verde Morante

Condividi:
Print Friendly
Alessandra Barbiera e Ivana Cardella

 Alessandra Barbiera e Ivana Cardella

U martedì è fimmina” è l’originale nome scelto per un appuntamento settimanale organizzato al Calamare (Via Filippo Patti) da Alessandra Barbiera e Ivana Cardella, unite per dare vita a un momento d’incontro, dall’aperitivo a tarda sera, che avesse qualcosa di diverso dal solito.

E così il martedì diventa femmina per tante ragioni: innanzitutto perché è ideato da due donne, perché un tocco di femminilità caratterizzerà l’accoglienza ed anche per le proposte artistiche e le performances che manterranno sempre la presenza di un elemento femminile.

Calamare - tramonto--webU martedì è fimmina” è anche una splendida location in riva al mare, una piattaforma sospesa sull’acqua, tra le barche, un’isola felice dove rilassarsi magari dopo una giornata di lavoro, con buon cibo servito insieme a ottimi drink e un’atmosfera magica impreziosita dalla selezione musicale e dagli eventi in programma.

Il femminile in questo caso è tutto nei dettaglispiega Ivana Cardella – a partire dal tavolo, adornato da una piantina di spezie e o da un piccolo dettaglio floreale, desideriamo personalizzare questo appuntamento, renderlo un piacere abituale per tutti e, in questo senso, puntiamo sulla capacità tipicamente femminile di prendersi cura degli ospiti, vogliamo coccolare chi sceglierà di partecipare ai nostri appuntamenti, cercando di soddisfare le richieste e ascoltando la clientela, l’obiettivo è fare stare bene tutti, perché chi trascorre una serata piacevole torna volentieri”.

Anche se lavoro molto bene con gli uomini, mi piaceva l’idea di portare avanti un progetto con un’altra donnaracconta Alessandra Barbiera – e Ivana è la persona giusta, siamo due donne capaci di fare squadra e di impegnarci al massimo. Quando abbiamo deciso di ideare qualcosa insieme, è stato naturale pensare di mettere in risalto le figure femminili, di creare una serie di appuntamenti in cui, oltre al nostro contributo, tutte le performance artistiche fossero caratterizzate da un tocco di femminilità”.

Calamare---notturno---webDj della serata inaugurale è stata Barbara Cilluffo, grande esperta di musica house e hip hop, è riuscita ad interpretare al meglio il mood dell’evento proponendo una selezione di musica al femminile – sia per le tematiche che per le voci – che ha accompagnato la serata consentendo peraltro ai presenti di conversare con facilità.

Nelle prossime settimane l’appuntamento sarà arricchito con delle performance live, soprattutto musicali, ma anche estemporanee di artigiani e mostre. “Le proposte saranno molto varie fra loro, sempre pensate per la sintonia con l’atmosfera del luogo – affermano entrambe – è nostra intenzione però rimanere fedeli al nome che abbiamo scelto, pertanto cercheremo di mantenere, ogni volta, la presenza di un elemento femminile”.

Per la prossima settimana (martedì 12 luglio) sarà la voce di Laura Di Vittorio che, insieme a Marcello La Guardia e Luca Maggipinto, guiderà il live dei “Free Jumpers” un trio acustico che propone un mix energico di pop-rock e folk-blues – fra gli artisti preferiti Janis Joplin, Stevie Wonder, 4 Non Blondes, Paolo Nutini, Alanis Morisette – caratterizzato da groove ed eleganza negli arrangiamenti.

Per info e prenotazione tavoli:
https://www.facebook.com/events/1741398606108331/?active_tab=posts

Commenta l'articolo